Ambiente

Cartografica Galeotti ritiene che lo sviluppo delle proprie attività debba avvenire nel rispetto della compatibilità ambientale: ottimizza l’utilizzo delle risorse naturali in ogni fase rendendo più efficiente il consumo e favorendo il recupero degli scarti, contribuisce alla salvaguardia del patrimonio forestale e impiega  energia da fonti rinnovabili.

L’azienda ha sviluppato un Sistema di Gestione per l’Ambiente in ottemperanza alla Norma ISO 14001 ed al Regolamento EMAS e redige annualmente la “Dichiarazione Ambientale”, nella quale si definiscono gli obiettivi di miglioramento delle prestazioni ambientali in linea con le criticità emerse e le specifiche azioni volte a favorire  il raggiungimento dei target prefissati. La “Dichiarazione Ambientale” può essere richiesta contattando il Responsabile Gestione Ambiente dell’azienda. 

Le materie prime impiegate nei propri processi produttivi sono costituite da fibre riciclate ed, in parte, da fibre vergini. In questo ultimo caso, l’azienda è impegnata ha favorire il corretto utilizzo e sfruttamento delle risorse forestali, assicurandosi  che l’approvvigionamento avvenga presso fonti certificate o controllate secondo i principali schemi di catena di custodia forestale FSC (Forest Stewardship Council) e PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification Schemes). I prodotti finiti sono interamente riciclabili. 

Nel 2012 è stata ultimata l’installazione sull’intera copertura dello stabilimento tissue di un impianto fotovoltaico con una potenza di circa 600 KWp e una produzione annua di energia elettrica di circa 700.000 KWh/anno. Con la realizzazione di questo impianto, l’azienda intende conseguire un significativo risparmio energetico, mediante il ricorso alla fonte energetica rinnovabile per circa il 25,8%.

Il ricorso a tale tecnologia permette inoltre di soddisfare i seguenti obiettivi:

  • una produzione di energia elettrica senza emissioni di sostanze inquinanti e acustiche;
  • una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, che possono essere quantificate in circa 500 ton. l’anno;
  • un risparmio di combustibile utilizzato per la produzione di energia elettrica grazie all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Tale valore è espresso dal coefficiente di conversione della TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) necessarie per la realizzazione di energia elettrica. Il risparmio stimato in venti anni è di 3.220 TEP.